Esenzioni per Organizzazioni non lucrative di interesse sociale.

La Regione Calabria ha esentato le Onlus operanti sul territorio regionale con l'art. 2 bis della legge regionale 30 del 2002 in base al quale:

4. Il beneficio della esenzione è concesso limitatamente ad un singolo veicolo, utilizzato esclusivamente per l'attività propria di servizio, di cilindrata non superiore ai 1.200 centimetri cubi se alimentato a benzina o a gasolio, ovvero non superiore ai 1.400 centimetri cubi se alimentato ancorché non esclusivamente tramite combustibile gassoso ovvero dotato ancorché non esclusivamente di motore elettrico.

5. In deroga al comma 5, il beneficio della esenzione è concesso indipendentemente dal numero e dalla cilindrata nel caso di veicoli che, dalla carta di circolazione, risultino adibiti esclusivamente a trasporto di natura sanitaria.

L'istanza può essere presentata telematicamente su "tasseauto.bilancio@pec.regione.calabria.it" avendo cura di allegare la copia della carta di circolazione e la copia del provvedimento di riconoscimento dello status di onlus, oltreché dei documenti in corso di validità del rappresentante istante. Non è necessario uso di particolari moduli di istanza e nè l'applicazione di marche da bollo.

Si rammenta che l'esenzione può essere riconosciuta per un singolo veicolo nei limiti di cilindrata sopra ricordati. L'esenzione non può avere efficacia "retroattiva" avendo carattere "costitutivo" del diritto e dunque opera solo dalla annualità in corso e non già per le eventuali pregresse.

I veicoli adibiti esclusivamente a trasporto sanitario sono esentabili anche in numero superiore all'unità e senza limiti di cilindrata, ma è necessario che dalla carta di circolazione emerga immatricolazione ad uso "esclusivo" sanitario (con esclusione dunque dei veicoli ad uso promiscuo).

i veicoli immatricolati "autoambulanza" sono già di per sè esenti a fronte dell'art. 17 del dpr 39 del 1953 e dunque non è necessario presentare istanza di ammissione al beneficio.